[ Specifiche Internazionali ACEA-API - Autoricambi Romano Fabio & C. tel +39 081 893 12 61 - Ricambista Specializzato Magneti Marelli

Header
AUTORICAMBI
ROMANO
dal
1
9
6
8
R.S.M. Ricambista Specializzato Magneti Marelli
R.S.M. Ricambista Specializzato Magneti Marelli
ROMANO
AUTORICAMBI
ROMANO
AUTORICAMBI
Vai ai contenuti

Menu principale:


La specifica è la sigla che identifica un certo tipo e numero di prove che il lubrificante deve superare per essere qualificato. E' indicativo del livello di qualità del lubrificante. Superare una specifica significa garantire il minimo di qualità richiesto dalla specifica stessa.

Attualmente le specifiche sono:

INTERNAZIONALI richieste da associazioni internazionali di produttori e costruttori ( API, ACEA) per poter definire un lubrificante internazionalmente approvato.
DEI COSTRUTTORI richieste da singoli costruttori, nate per soddisfare particolari esigenze del loro parco auto (VW, BMW, MB, GM, FIAT, PORSCHE) per rendere il lubrificante particolarmente indicato per una specifica tipologia motoristica.



SPECIFICHE API (American Petroleum Institute)




L' API definisce tre categorie di lubrificanti identificati con una sigla di due lettere.

La prima distingue il motore a cui è destinato:
S sta per Service (veicoli a benzina) ( SA SB SC SD SE SF SH SJ SL SM )
C sta per Commercial (veicoli diesel) ( CA CB CC CD CD-II CE CF CF-2 CF-4 CG CG-4 CH-4 CI-4 )
G per le trasmissioni.
La seconda lettera indica il livello prestazionale: più la lettera è avanti nell'alfabeto migliori sono le prestazioni.

La specifica più attuale per i veicoli benzina è la API SM mentre per i veicoli diesel si sono raggiunte ultimamente le specifiche API CH-4 e CI-4.


SPECIFICHE ACEA (Associazione dei Costruttori Europei di Automobili)



Le specifiche ACEA a differenza di quanto avviene con le specifiche API, una categoria numerica più elevata non necessariamente significa maggiori performance, occorre pertanto fare riferimento a quanto indicato sul libretto di uso e manutenzione del veicolo.

Soddisfare una specifica ACEA significa, oltre che superare una lunga serie di test motoristici: - certificare ogni singola formula utilizzata, che deve essere depositata presso l'Ente, ed il vincolo, da parte del Produttore, a non cambiarne i componenti; - disporre delle certificazioni ISO 9001/2 (per i siti produttivi); - l' osservazione delle norme ATIEL, l'Ente che ha definito metodologia e parametri alla base delle certificazioni ACEA.

La classificazione è composta da una lettera indicante la diversa tipologia di motore e da un numero riportante i diversi usi e applicazioni all'interno di una determinata classe, legata a più livelli di performance:
"A" (motori benzina) (A1 A3 A5)
"B" (motori Diesel) sono dedicate al veicolo leggero (B1 B3 B4 B5)
"C" (Catalyst Compatible) è sempre dedicata alle "passenger cars", con in più la richiesta compatibilità del lubrificante con i sistemi di post-trattamento dei gas di scarico comparsi sulle vetture di ultima generazione (sistemi FAP, TWC, EGR, LowSAPS).


Torna ai contenuti | Torna al menu